Viaggio al centro dei sapori - Itinerari Sportivi & Naturalistici

Progetto realizzato dall’Istituto “G. Cossali”

Fare clic sul pulsante Modifica per modificare questo testo.

Clicca per scaricare i file

1A LIN & 1B LIN - Hiking

HIKING PARCO OGLIO

Partendo dal nostro plesso scolastico, in collaborazione con le guardie del Parco, abbiamo realizzato una camminata che ci ha portato a conoscere meglio il nostro territorio e il nostro fiume.

Il percorso si snoda su strade e sentieri toccando le tre provincie CR, BG, BS ed ha una lunghezza di circa 18  km  facile e completamente pianeggiante; i percorsi possono essere svolti in andata e ritorno sullo stesso tratto oppure come noi in andata e ritorno alternandoli: noi siamo partiti dalla sponda cremonese e tornati su quella bresciana.

A causa del maltempo della stagione e delle piene del fiume potrebbero esserci alcune difficoltà nella realizzazione, perciò è sempre meglio rivolgersi alla sede del Parco per informazioni (Parco Oglio Nord info@parcooglionord.it.

Percorso

Dal parcheggio dell’istituto, si prosegue in direzione Soncino CR lungo la pista ciclabile sul lato sinistro (quello dell’istituto) fino a quando la pista continua svoltando a sinistra non costeggia più la strada provinciale. Si deve invece continuare diritto e camminando sulla riva del fosso, costeggiare la recinzione della proprietà  fino ad attraversare il fosso sul ponticello dietro alla casa.

Si continua quindi  lungo la strada sterrata e poi asfaltata e si attraversa il ponte del fiume rimanendo nella zona pedonabile. Giunti al locale Cicero si attraversa la provinciale (strisce pedonali). Si continua sul lato destro della provinciale e dopo una decina di metri si devia sulla strada verso destra scendendo verso il fiume. Qui inizia un sentiero che mantiene il lato destro idrografico del fiume a lungo… Si passa sotto il cavalcavia della provinciale…. Si giunge all’Oasi dei pensionati di Soncino.

Proseguire diritti ed attraversare un ponticello, seguire il sentiero a sinistro e quindi deviare al primo a destra costeggiando il bosco; scendere quindi lungo il ghiaione del fiume, seguirlo e quindi risalire verso destra fino ad incontrare il canale Pallavicino. Seguire il corso del canale fino a giungere alle chiuse della Peschiera (allevamento di trote). Tenendo le vasche a sinistra, camminare lungo la recinzione fino a giungere ad un grosso masso; proseguire diritto sino a giungere all’Ostello Mulino di Basso (quando aperta, la struttura è dotata di bar, ristorante e ostello con circa 50 posti letto; tel.0363 903870).

Dall’ostello, seguendo la strada sterrata e superando  il cancello si giunge al fiume; qui se la portata d’acqua lo permette, sulla cementata che esiste (sbarramento del fiume di Roccafranca) e con attenzione poiché per la melma è possibile scivolare, è possibile attraversare e portarsi sulla riva bresciana dell’Oglio.

Sulla riva bresciana è presente una pista ciclabile ben segnalata che è possibile seguire in direzione Orzinuovi.  Solo in un breve tratto, per evitare di allontanarsi troppo dal fiume, è meglio mantenere il sentiero vicino alla riva piuttosto di seguire la strada asfaltata.

Si ripasserà sotto il cavalcavia della strada provinciale fino a giungere all’Oasi dei pensionati di Orzinuovi BS (qui è presente una fontana di acqua potabile). Si abbandona quindi il fiume per seguire la strada che dall’oasi porta al paese, svoltando prima a sinistra (di fronte alla cascina), seguire la strada che gira a destra… e poi svoltare nella prima via a destra, verso la cascina S.Antonio.

Proseguendo su questo sterrato si torna di fronte alla scuola dove è presente un attraversamento pedonabile.

3B AFM - Nordic walking

Orienteering Parco Oglio Nord

Attività di orientamento in ambiente naturale che si traduce in un confronto con le proprie risorse fisiche e con le proprie conoscenze specifiche.

Permette di affinare le capacità di osservazione dell’ambiente con competente attenzione alla valutazione dei pericoli.
E’ un’attività completa che impegna fisico e intelletto ed è praticata a tutte le età e in tutte le stagioni.

Oltre ad essere uno sport è un mezzo per sensibilizzare gli allievi al rispetto e alla tutela dell’ambiente, stimolare l’uso creativo e sportivo delle “palestre verdi” che la natura ci offre e sviluppare la personalità dell’allievo attraverso un’ attività che implica spirito indipendente e intraprendente.

L’ IIS Cossali collabora dal 2010 con il Parco in un progetto destinato alle classi 2°.

C’è la possibiltà di eseguire una gara con difficoltà variabili in base alle competenze, previo accordo con l’Ente Parco poiché le lanterne non sono fisse.

Tipo di percorso: totalmente pianeggiante.

Fare clic sul pulsante Modifica per modificare questo testo.

Clicca per scaricare le mappe